La coalizione / Un Raskolikov

In offerta!
Emmanuel Bove - La coalizone / Un Raskolikov-89

La coalizione / Un Raskolikov

Emmanuel Bove

La coalizione
seguito da
Un Raskolnikov

Pagine 224, formato 24 cm, € 14,50
anno di pubblicazione 2011, collana Autrement n.1
ISBN 978-88-89312-91-9

La Coalizione, romanzo di Emmanuel Bove pubblicato per la prima volta nel 1927 dall’editore Émile-Paul, è probabilmente il più importante romanzo francese ancora sconosciuto al pubblico italiano. Si tratta, in effetti, di un’opera che già alla sua uscita venne considerata una sorta di capolavoro, premiata tra l’altro con il Prix Figuière, uno dei più ricchi e importanti riconoscimenti letterari dell’epoca.

Un Raskolnikov

Proprio a Dostoevskij è ispirato il secondo romanzo, in realtà un racconto lungo, intitolato appunto Un Raskolnikov, in cui Bove riesce a far rivivere, con enorme abilità stilistica, alcune delle più complesse allucinazioni tipiche del grande personaggio creato dal maestro russo, regalandoci al contempo un penetrante scorcio della Parigi degli anni Venti.

  • Autore/i: Emmanuel Bove
  • Pagine: 224, BN
  • Formato: 15x24cm
  • Allestimento: Brossura filo refe
  • Lingua: Italiano

14,50 13,05

Disponibile

Pagine 224, BN
Formato 15x24cm
Allestimento Brossura filo refe
Lingua Italiano
ISBN 9788889312919

Emmanuel Bove

La coalizione
seguito da
Un Raskolnikov

Pagine 224, formato 24 cm, € 14,50
anno di pubblicazione 2011, collana Autrement n.1
ISBN 978-88-89312-91-9

La Coalizione, romanzo di Emmanuel Bove pubblicato per la prima volta nel 1927 dall’editore Émile-Paul, è probabilmente il più importante romanzo francese ancora sconosciuto al pubblico italiano. Si tratta, in effetti, di un’opera che già alla sua uscita venne considerata una sorta di capolavoro, premiata tra l’altro con il Prix Figuière, uno dei più ricchi e importanti riconoscimenti letterari dell’epoca.

Il protagonista della storia, il giovane Nicolas Aftalion, può essere considerato un tipico personaggio boviano: dopo la morte del padre, si trasferisce insieme alla madre a Parigi, cercando conforto sia economico che morale dai vari parenti e amici. Tale ricerca si rivelerà però del tutto illusoria…

Come venne scritto all’epoca della sua prima pubblicazione da parte di alcuni critici, questo romanzo, “amaro e nero come una lunga giornata piovosa”, è talmente coinvolgente da poter condurre il lettore a doversi “asciugare la fronte come accadrebbe al risveglio da un incubo”; oppure – come scrisse Max Jacob in una lettera a Bove, sempre in occasione della pubblicazione de La Coalition, da lui considerato un “libro-avvenimento” – qui “la potenza evocatoria, la scelta dei dettagli così significativi, il dolore e l’amore dell’autore, la verosimiglianza dei protagonisti al contempo così minuziosa e così ampiamente umana, coinvolgono più di un intrigo balzachiano o di un dramma di Dostoevskij”.

Un Raskolnikov

Proprio a Dostoevskij è ispirato il secondo romanzo, in realtà un racconto lungo, intitolato appunto Un Raskolnikov, in cui Bove riesce a far rivivere, con enorme abilità stilistica, alcune delle più complesse allucinazioni tipiche del grande personaggio creato dal maestro russo, regalandoci al contempo un penetrante scorcio della Parigi degli anni Venti.

Emmanuel Bove nasce a Parigi nel 1898, da padre russo e madre lussemburghese. Sempre sopraffatto dal bisogno, esercita i mestieri più disparati: autista di tram e taxi, ragazzo di caffè, tuta blu alla Renault, poi giornalista di cronaca nera e scrittore di romanzi popolari con lo pseudonimo di Jean Valois. La sua opera conta una trentina di libri, tra i quali, in italiano: Armand (Marietti), Diario in inverno (Marietti), I miei amici (Feltrinelli). Bove muore a Parigi nel 1945.

Rassegna stampa sul libro

Segui Emmanuel Bove su

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La coalizione / Un Raskolikov”