Prendere una lepre

In offerta!
lepre

Prendere una lepre

Prendere una lepre.
La nuova scienza in cucina e il corretto nutrimento dell’anima

Manuale pratico per gli amanti degli animali veloci e di quelli lenti – compilato da Biagio Bagini et fienmente illustrato da Giuseppe Palumbo


Finalmente un libro che svela i segreti culinari del famigerato e misterioso “terzo cuoco” – o “terzo assistente” – del celebre autore de La scienza in cucina. Con questo volume, non a caso intitolato “La nuova scienza in cocina e il corretto nutrimento dell’anima”, il vegetarismo trova finalmente la sua sottile rivalsa nei confronti dei carnivori e lo fa toccando punte di altissimo buon gusto e indescrivibile poesia.

Insegui la “Lepre” su

ISBN 9788896971284
Pagine 64, colore
Formato 24x21cm
Allestimento Brossura filo refe
Anno di pubblicazione 2014
Lingua Italiano

9,50 8,08

Disponibile

Prendere una lepre.
La nuova scienza in cucina e il corretto nutrimento dell’anima

Manuale pratico per gli amanti degli animali veloci e di quelli lenti – compilato da Biagio Bagini et fienmente illustrato da Giuseppe Palumbo


Finalmente un libro che svela i segreti culinari del famigerato e misterioso “terzo cuoco” – o “terzo assistente” – del celebre autore de La scienza in cucina. Con questo volume, non a caso intitolato “La nuova scienza in cocina e il corretto nutrimento dell’anima”, il vegetarismo trova finalmente la sua sottile rivalsa nei confronti dei carnivori e lo fa toccando punte di altissimo buon gusto e indescrivibile poesia.
Potrete così finalmente gustare le personalissime ricette del “terzo cuoco”, come quella della lepre in umido, del cinghiale stufato o del tacchino ripieno, ripetutamente e senza rimorsi nei confronti dei vostri amici animali.
Ricette tutte personalmente e stoicamente testate da Biagio Bagini e finemente illustrate a secco da Giuseppe Palumbo.


Insegui la “Lepre” su

Biagio Bagini

Biagio BaginiBiagio Bagini (Novara, 1963) è autore di programmi radiofonici per Rai Radio2 e di numerose canzoni per bambini. Del 2015 è il “Conciorto”, spettacolo di musica con ortaggi realizzato con Gian Luigi Carlone (Banda Osiris). Lungo il sodalizio con l’illustratrice Marcella Moia, con la quale ha pubblicato, tra gli altri, Molli e Bau Bau (Il Castoro), Ippa (Giunti) e Cappuccetto chi? (Lavieri). Con le illustrazioni di Giuseppe Palumbo è invece Prendere una lepre. La nuova scienza in cucina e il corretto nutrimento dell’anima (Lavieri, 2014) e I collezionisti (2015) con le illustrazioni di Anna Laura Cantone.

Giuseppe Palumbo

Giuseppe Palumbo (Matera, 1964) ha cominciato a pubblicare fumetti nel 1986 su riviste come Frigidaire e Cyborg, sulle cui pagine crea il suo personaggio più noto, Ramarro, il primo supereroe masochista. Nel 1992 entra nello staff di Martin Mystére della Sergio Bonelli Editore e nel 2000 in quello di Diabolik della Astorina. Tomka, il gitano di Guernica (2007), su testi di Massimo Carlotto, e Un sogno turco (2008), su testi di Giancarlo De Cataldo, sono editi da Rizzoli. La Comma 22 di Bologna, dedica a Palumbo una collana di volumi. Per le storiche Edizioni della Cometa ha scritto e disegnato Sei tocchi di lame. Vita, morte e miracoli di Sant’Andrea Avellino (2012). Per Lavieri, nel 2013, Uno si distrae al bivio. La crudele scalmana di Rocco Scotellaro e ha illustrato Prendere una lepre di Biagio Bagini; nel 2014, con Giulio Giordano ai disegni, pubblica I cruschi di Manzù. A cavallo tra 2016 e 2017, sono apparsi in Francia: Escobar. El Patron, su testi di Guido Piccoli, con Dargaud, e Tomka. Le gitan de Guernica, su testi di Massimo Carlotto, con Rackham. Sue opere sono apparse in francese, giapponese, greco, spagnolo, danese, tamil, bielorusso. http://www.giuseppepalumbo.com/

Informazioni aggiuntive

Autore/i

,

Pagine

64, colore

Formato

24x21cm

Allestimento

Brossura filo refe

Lingua

Italiano